Menù Principale

Segui il Gruppo Avis Mineralogia Paleontologia Scandicci anche su  Facebook

Home Dizionario W Dizionario
Browse by letter
All | A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z | Other

W

We currently have 2 entries that begin with this letter.

Print in friendly format Send this term to a friend Willebrord Snell

Snell van Royen, Willebrord nato a Leida nel 1580 morto il 30 ottobre 1626, latinizzato come Willebrordus Snellius o semplicemente Snellius, fu astronomo e matematico olandese, soprattutto noto per la legge della rifrazione nota anche come legge di Snell.

Nel 1613 successe al padre Rudolf Snell (1546—1613) alla cattedra di matematica all'Università di Leida. 

Nel 1615 progettò e mise in pratica un nuovo metodo per determinare il raggio terrestre, per mezzo della triangolazione.

La sua opera Eratosthenes Batavus, pubblicata nel 1617, descrive il metodo applicato alle città di Alkmaar e Bergen op Zoom, due città separate da un grado di meridiano, che egli misurò essere uguale a 107.395 km.

La distanza misurata in tempi recenti è approssimativamente 111 km.

A lui si deve anche al formulazione della legge della rifrazione della luce, a cui giunse sperimentalmente intorno al 1621.

Tale legge reca, oltre al suo, anche il nome di Descartes meglio noto come Cartesio, che la scoprì in base ad un procedimento diverso, non sperimentale, e la pubblicò per primo nella sua Dioptrique (1637).

La formulazione di Snell venne invece resa nota solo molto più tardi da Christiaan Huygens nella sua Dioptrica (1703).



Print in friendly format Send this term to a friend Würm

La glaciazione Würm in realtà rappresenta l'effetto prodotto dall'ultima glaciazione su una zona specifica come le Alpi, ma per convenzione essa viene estesa anche livello globale come l'equivalente di ultimo periodo glaciale, il più recente periodo glaciale compreso nell'attuale era glaciale, avvenuto nel Pleistocene, iniziato circa 110.000 anni fa e terminato circa 9.600 - 9.700 a.C. 

Durante questo periodo ci furono molti mutamenti tra l'avanzamento e l'arretramento dei ghiacciai. 

La massima estensione della glaciazione avvenne approssimativamente 18.000 di anni fa. 

Mentre il modello generale di raffreddamento globale e l'avanzamento dei ghiacciai fu simile, le differenze locali nello sviluppo dell'avanzamento e arretramento rendono difficile confrontare i dettagli da continente a continente (per le differenze, vedi la rappresentazione sottostante dei dati attinti dalla carota di ghiaccio).

L'ultimo periodo glaciale viene talvolta colloquialmente riferito come l'ultima era glaciale, sebbene questo uso sia inesatto perché un era glaciale è un periodo più lungo di temperatura fredda in cui i ghiacciai continentali coprono molte zone della Terra, come la regione antartica. 

I glaciali, d'altra parte, si riferiscono a fasi più fredde nell'ambito di un era glaciale separata da interglaciali. 

Perciò, la fine dell'ultimo periodo dell'era glaciale non è ancora terminato. 

La fine dell'ultimo periodo glaciale avvenne circa 12.500 anni fa, mentre la fine dell'ultima era glaciale può ancora succedere: piccole prove mirano ad un arresto del ciclo glaciale-interglaciale negli ultimi milioni di anni.

L'ultimo periodo glaciale è una parte ben conosciuta dell'attuale era glaciale, ed è stato intensivamente studiato nel Nord America, Eurasia settentrionale, Himalaya e altre regioni sparse per il mondo che in passato erano ghiacciate. 

Le Glaciazioni che successero durante questo periodo glaciale coprivano molte aree, principalmente nell'emisfero settentrionale e — meno estesamente — nell'emisfero meridionale.

Fu la quarta glaciazione del Pleistocene, il primo periodo del Quaternario, in cui si verificò un abbassamento generale della temperatura del globo ed una ulteriore espansione dei ghiacciai nell'attuale zona temperata. 

Durante questa glaciazione i livelli dei mari si abbassarono di oltre 120 m. 

La glaciazione iniziò circa 110.000 anni fa e terminò circa 12.000 anni fa. 

Alla fine di questa glaciazione, seguì un periodo tardiglaciale, in cui la temperatura e le precipitazioni raggiunsero gradualmente i valori attuali (inizio Olocene 11.000 anni fa).





Vota & Cerca
Statistiche

Aggiungi ai preferiti

Login
Nome utente:

Password:

Ricorda



Recupero password

Registrati!
Ricerca Vocale
Termini Recenti
Meteo


Mappe